La Dieta del Riso e Tonno: Perdere 4 Kg in 10 Giorni

immagine di un pasto della Dieta del Riso e Tonno

Attualmente in Italia sono presenti tantissimi articoli e video relativi a diete di ogni tipo, come la dieta del riso e del tonno.

Alcuni regimi alimentari hanno introdotto delle nuove caratteristiche, ma bisogna dirsi la verità: tante diete non funzionano e possono condurre verso lo sgradito effetto yo-yo, che comporta un dimagrimento iniziale tuttavia vanificato da un successivo aumento di peso sul lungo termine.

Cosa non convince di queste diete?

La mancanza di un grande numero di informazioni fondate. Infatti, solamente poche persone hanno testato questi regimi alimentari: di conseguenza, le informazioni accessibili si rivelano essere inattendibili e talvolta decisamente fuorvianti.

Questo sito web desidera introdurti delle diete che sono state personalmente testate da noi; in questo modo possiamo comunicarti le nostre impressioni, spiegandoti pregi e difetti e approfondendo le diverse strategie alimentari, al fine di offrirti una soluzione ottimale per una perdita di peso efficace.

Siamo ora dunque pronti a discutere la dieta del riso e del tonno, fra le più note in Italia e in Europa.

una bilancia ripresa con una mela e un metro sulla superficie

La dieta di riso e tonno


Si tratta della dieta più ricercata dell’anno 2017, capace di unire due alimenti decisamente apprezzati perché in grado di creare un abbinamento non solo appetibile, ma anche utile nella perdita di peso. Oggi vedremo come realizzare una perdita di 4 kg in 7 giorni grazie alla dieta del riso e del tonno.

Durante i pasti principali ci si può nutrire di questi due alimenti in quantità, ma è altresì possibile inserire nella dieta le verdure, lo yogurt a colazione e la frutta negli spuntini.

Si tratta comunque di una dieta sbilanciata, caratteristica comune a ogni strategia alimentare che desidera basarsi su una consistente consumazione di precisi alimenti.

Sebbene sia sufficiente effettuare una semplice ricerca su Google per avere a disposizione il piano settimanale, abbiamo deciso di fare affidamento sulla competenza e sull’esperienza della dottoressa Caterina Cellai, che ha dato vita a una dieta equilibrata.

Sei pronto a perdere peso con il tonno e il riso?

quiche di riso con salmone e avocado


Il tonno è un pesce caratterizzato da una grande quantità di iodio, ferro e selenio, micronutrienti fondamentali per le funzionalità della tiroide. Sono inoltre presenti le vitamine del gruppo A e D, in particolar modo quelle del gruppo B. Il tonno è ritenuto una fonte di omega 3, nonché di acidi grassi essenziali per il funzionamento del nostro organismo.

Il contenuto calorico del tonno è piuttosto limitato, fornendo circa 20-27 g di proteine ogni 100 g di pesce. Questo valore è variabile in base al metodo di cottura; si consiglia di utilizzare quella a vapore per fare in modo da preservare al meglio i micronutrienti.

Dobbiamo specificare che questi valori fanno riferimento al tonno fresco, quindi non surgelato oppure mantenuto sott’olio.

Il tonno è un pesce dalle grandi dimensioni; questa caratteristica lo predispone alla contaminazione da mercurio e metalli pesanti (il consumo di pesce costituisce il rischio più consistente di ingestione di mercurio). Dunque, ricorda di consumarlo con moderazione.

La dottoressa Cellai suggerisce l’acquisto di tonno surgelato, in tranci o filetti, qualora fosse nota la sua origine; negli altri casi, quello nelle scatolette si rivela essere una possibilità valida per le emergenze.

una donna ripresa di profilo sullo sfondo di un prato

Il riso, un alimento ricco di vitamine: quale scegliere?


Il riso, in particolare quello integrale, viene impiegato nelle diete per la sua bassa percentuale di grassi, oltre che per godere del suo potere saziante, caratteristica estremamente utile in ogni regime alimentare.

Infatti, è sufficiente mangiare una piccola porzione di esso per diminuire la propria voglia di cibo.

Il riso, in aggiunta, è un cibo altamente digeribile, che dunque non crea problemi allo stomaco. I nutrizionisti suggeriscono la consumazione di quello integrale, essendo ricco di vitamine del gruppo B, oltre che di sali minerali e altre sostanze fondamentali per mantenere in salute il nostro corpo.

Fra gli aspetti positivi da non dimenticare abbiamo l’assenza di glutine, che lo rende un cibo perfetto per chi presenta un’insofferenza al glutine. Ricorda invece di prestare attenzione al riso raffinato, che presenta un indice glicemico elevato, tale da renderlo sconsigliabile alle persone diabetiche data la necessità di tenere controllata la glicemia.

diverse tipologie di riso contenute in alcune ciotole


La dottoressa Cellai suggerisce di optare per un riso integrale.

Questo riso è più duro e presenta un tempo di cottura superiore, se paragonato a quello tradizionale. Potresti dunque provare a cuocerlo attraverso una pentola a pressione o in alternativa lasciarlo in ammollo al fine di velocizzare la preparazione.

Sul mercato avrai anche modo di trovare il cuociriso, uno strumento molto pratico e indicato per mantenere il riso al caldo, per esempio fino alla pausa pranzo in ufficio.

Per ciò che riguarda il riso integrale ti consigliamo di scegliere il basmati: con i suoi chicchi fini e allungati è l’ideale per i primi piatti.

Oltre al riso integrale, per seguire questa dieta potresti optare per la varietà Venere o per il riso rosso. Il riso Venere, noto anche come “nero” o “selvatico”, presenta una coltivazione italiana e si realizza dal seme di una pianta acquatica. È davvero ricco di proteine (più del doppio di quello comune) e di minerali come il ferro, il calcio e lo zinco.
Anche il riso rosso rappresenta una consistente fonte di ferro.

Si tratta di un prodotto non molto impiegato nella cucina italiana, trovando spazio soprattutto nei supermercati specializzati nella nutrizione biologica. Abbiamo tutto ciò che serve per cominciare nell’esposizione delle ricette relative alla dieta riso e tonno.

Tuttavia, prima di procedere, è buona cosa specificare che il parboiled non costituisce una varietà di riso, rappresentando invece una tipologia di trattamento degli alimenti (il riso parboiled viene in parte bollito, presentando un basso indice glicemico).

un piatto di riso e funghi con dei pomodori come contorno

RICETTE CON IL RISO E IL TONNO


Ti consigliamo due ricette davvero gustose, rapide e semplici nella loro realizzazione, tanto da essere in grado di risvegliare in te il desiderio di cucinare anche dopo tante ore di lavoro.

La prima ricetta è il risotto con zucca frullata (per 4 persone). Gli ingredienti sono 600 g di zucca, 1 l di brodo vegetale, 1 porro, 1 ricotta (piccola), 320 g di riso integrale, mezzo bicchiere di vino e 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva.

Come preparare questa ricetta? Comincia tagliando il porro e creando un soffritto con due cucchiai di olio, ai quali aggiungerai la zucca in pezzi (senza la buccia!). Copri in seguito con il brodo e lascia cuocere per circa 30 minuti a fuoco moderato. Utilizza il frullatore a immersione per creare una crema.

Prepara il riso, scolalo e aggiungilo poi alla crema. Come ultima operazione dovrai mantecare la ricotta: il piatto è pronto per essere servito!

Vediamo ora la seconda ricetta, il pesce finto: un piatto decisamente molto appetibile e sfizioso! La ricetta per 4 persone necessita di 400 g di tonno in scatola al naturale, di 4 patate e di 50 g di capperi sottaceto.

Per prima cosa lessa le patate (piccole), sbucciale e schiacciale. Infine, frulla il tonno insieme ai capperi e completa il piatto unendo i due composti. Metti tutto in uno stampo e lascia riposare per 2 o 3 ore: a quel punto il piatto sarà pronto da servire!

una donna ricoperta di verdure  ortaggi in primo piano

SCHEMA ALIMENTARE PER LA SETTIMANA


La strategia alimentare che ti proponiamo trae ispirazione dalla dieta riso e tonno che è possibile trovare su Google, ma si rivela essere decisamente più completa. In una semplice settimana sarà possibile perdere 4 kg, questo perché il programma si basa sulla dieta dissociata.

Come puoi vedere le quantità di riso per ogni pasto sono di 80 g. Se desideri ottenere dei risultati ottimi allora ti consigliamo di bere circa 2 litri di acqua al giorno: faciliterà il drenaggio dei liquidi, contrastando inoltre la ritenzione idrica.

Di seguito trovi l’elenco dei più importanti pasti con i cibi proposti giorno per giorno. Ti suggeriamo di seguire la dieta con cura, senza apportare molte modifiche (per esempio spostando i pasti).

Colazione:

  • 1 cucchiaino di marmellata, del tè verde, 2 gallette di riso integrale
  • 2 gallette di riso integrale, mezzo avocado con del succo di limone, 1 tazza di latte
  • Frutti di bosco, 2 noci, 1 cucchiaio di crusca, porridge con latte e riso, 2 noci
  • 2 gallette di riso integrale, 1 kiwi, 1 cucchiaino di miele, 1 tazza di latte di soia
  • Caffè d’orzo, 1 cucchiaio di mirtilli, yogurt magro con 3 noci, 1 cucchiaio di fiocchi integrali d’avena
  • Macedonia con frutta fresca (mela, kiwi e pera), 1 tisana con zenzero e limone, 2 gallette di riso con un cucchiaio di marmellata
  • 1 tazza di tè verde, 2 fette di ananas, 125 g di yogurt greco
una ciotola di cereali ripresa dall'alto con una tazza di thè

Spuntino (a giorni alternati)

1 yogurt bianco privo di grassi e 1 mela.


Pranzo

  • Del riso integrale con curcuma e verdure
  • Risotto con un frullato di zucca
  • Riso integrale con curry e verdure, oppure con melanzane e zucchine al forno
  • Riso integrale con piselli
  • Riso rosso con degli asparagi
  • Riso Venere con verdure cotte al forno



Merenda

  • Spremuta d’arancia
  • Centrifugato di mela
  • Mandarini
  • Cetriolo e zenzero



Cena

  • Nasello cotto al vapore con olio EVO ed erbe aromatiche e insalata di finocchi
  • Pesce finto con patate lesse
  • Tonno alla piastra e semi di sesamo
  • Sashimi di tonno e salsa di soia
  • Carote e germogli di soia
  • Polpo marinato con succo al limone
  • Tartare di tonno all’erba cipollina
  • Capperi e succo al limone
  • Insalata di valeriana
un piatto di carne con verdure miste e pomodorini

Quali sono i lati positivi derivanti dal consumo di riso integrale nella dieta del riso e del tonno? Il riso integrale si rivela essere un cibo decisamente digeribile che non indebolisce lo stomaco.

Dunque, è davvero indicato per te se presenti sonnolenza subito dopo un pasto. Il riso integrale è inoltre consigliato per tutti coloro che desiderano perdere del peso. L’energia acquisita dal riso, infatti, viene consumata più lentamente dal corpo durante le usuali attività quotidiane.

Infine, il riso integrale è un alimento dall’effetto depurativo, lassativo e rinfrescante. Non contenendo glutine, lo puoi consumare anche se presenti un’intolleranza.

Quali sono le proprietà interessanti del tonno nella dieta del riso e del tonno.?

Fra gli aspetti positivi del consumo di tonno è presente l’assunzione di omega 3, ossia degli acidi grassi polinsaturi in grado di proteggere l’organismo dalle patologie cardiovascolari, ma non solo. Infatti, è stato dimostrato l’effetto positivo di una costante assunzione di omega 3 nella dieta verso le attività cerebrali e visive.

Per queste ragioni, è davvero importante portare in tavola 2-3 volte alla settimana una porzione di tonno (o di un altro pesce). E con la dieta del riso e del tonno questo non è sicuramente un problema.

Questa dieta ha un regime che permette di perdere peso prima di altre diete, che tra l’altro non propongono neanche pasti nutritivi a colazione o a pranzo.

Dove posso trovare dei prodotti per perdere peso ad un buon rapporto qualità/prezzo?


Dopo aver sperimentato diversi piani alimentari posso dire che, per ottenere i risultati sperati, è possibile non solo intraprendere una particolare dieta, ma anche acquistare degli integratori naturali capaci di facilitare la perdita di peso corporeo.

L’esperienza che ho maturato nel campo degli integratori mi ha fatto comprendere come la maggior parte di questi sia purtroppo inefficace, a volte addirittura deleteria per l’organismo.

Dunque, ti dico che se desideri perdere velocemente e con naturalezza il tuo peso potresti provare African Mango, un prodotto che è stato in grado di aiutare me e tanti miei amici nella nostra lotta al sovrappeso.

Vuoi trovare questo integratore al prezzo più basso del web? Allora clicca sul seguente link, ricordando che si tratta di un prodotto che rimarrà disponibile in Italia solo per un limitato periodo di tempo.

immagine della soluzione per la dieta

una foto di Roberto Rossi, uno scrittore di Pensieri di Strada

AUTORE:

Roberto Rossi

Sono un’appassionato di salute e benessere che lavora e vive a Roma, la mia città natale. Ho passato  anni a provare diete e regimi alimentari di tutti i tipi e, spinto da una passione per questo settore e per sconfiggere l’obesità, ho deciso di scrivere e condividere le mie esperienze su questo sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *