Come Fare Dieta Senza Pesare le Cose

Perdere peso senza fare molti sacrifici è il sogno di tutti, ma non è facile.

Al giorno d’oggi, con i tanti impegni della vita quotidiana non si può perdere tempo per pesare il proprio cibo o contare le calorie ad ogni pasto, e quindi necessitiamo di una strategia migliore.

Con il Metodo Bianchini, che permette di dimagrire facilmente e senza rinunciare ai cibi preferiti, cucinare e contare le calorie, sembra finalmente possibile dimagrire senza dover rinunciare ai propri cibi preferiti.

Impareremo cosa comporta il Metodo Bianchini, quali cibi possiamo e non possiamo mangiare e alcuni esercizi che possiamo fare quotidianamente per aumentare i nostri livelli di energia e rafforzare la nostra immunità!

Gli Step del Metodo Bianchini

Basato sulla biochimica degli alimenti e sulla composizione degli alimenti, il Metodo Bianchini produce una dieta equilibrata. Ciò significa che ogni alimento reagisce in modo diverso per ogni individuo.

Pertanto, per identificare correttamente il cibo, dobbiamo conoscere i nostri corpi e adattarci alle nostre esigenze individuali. Il risultato è un profondo impatto sull’equilibrio ormonale e sulla funzione immunitaria.

Il consulente nutrizionista e nutraceutico Paolo Bianchini, che vive a Sal in provincia di Brescia, ha ideato e utilizza questo metodo.

Da adolescente in sovrappeso in perenne lotta con il peso eccessivo, ha sviluppato la sua passione per la biochimica del cibo nell’adolescenza e ha applicato a se stesso i principi che sono alla base del Metodo Bianchini.

Le regole più importanti

Non è previsto il conteggio delle calorie, non si pesa il cibo, non si devono assumere condimenti e non è richiesta attività fisica.

Può essere descritto come uno stile di vita piuttosto che come una dieta, perché non c’è bisogno di medicine, integratori o sostituti del pasto.

Anche un divieto totale del cibo non è efficace, perché le quantità sono illimitate e l’eliminazione drastica della nutrizione non è vantaggiosa.

Nonostante i pochi divieti, alcuni alimenti sono ancora vietati, ma per mantenere sicura la dieta vanno evitati per almeno due giorni alla settimana. Secondo il Metodo Bianchini sono vietati i seguenti alimenti:

  • Caffè appena spremuto; caffè d’orzo; ginseng; e latte, bevande alcoliche, bibite analcoliche, succhi e caffè appena spremuto;
  • Aggiungendo sale, zucchero e aceto, aggiungi composti al cibo.
  • Al suo posto offriamo quanto segue:
  • Verdure cotte e fresche;
  • La piramide nutrizionale proteica (pesce, carni bianche, selvaggina, tagli di carne rossa magra, uova, utilizzando più spesso i tuorli rispetto agli albumi);
  • È una combinazione di riso, pasta, pane e pizza;
  • Verdure;
  • Prosciutto crudo, mortadella, speck, coppa e salumi (prosciutto e salsicce);
  • Le spezie con proprietà aromatiche sono da utilizzare in cucina e in cucina, poiché hanno proprietà antibatteriche e antisettiche (pepe, curry, timo, curcuma, chiodi di garofano, prezzemolo, aglio);
  • Frutta fresca a basso indice glicemico (evitare banane e mele);
  • Olio di pesce; olio extravergine d’oliva; burro chiarificato; oli contenenti grassi omega 6 e 3;
  • Frutta essiccata;
  • Dolci Bianchini (secondo la ricetta originale del Metodo Bianchini);
  • Un delizioso gelato artigianale;
  • Il formaggio;
  • Yogurt mantecato cremoso al mascarpone;
  • Tisane zuccherate (ma non fruttate) non zuccherate;
  • L’ultima tazza di caffè deve arrivare dopo pranzo, massimo tre al giorno.
  • Immunostimolanti

Se eseguite regolarmente, ci sono alcune attività che possono migliorare il nostro sistema immunitario e aumentare le nostre energie. Ricordiamo tra loro i seguenti:

Includendo attività rilassanti e incoraggiando il contatto naturale per rafforzare il nostro sistema immunitario, stimoleremo la produzione di endorfine, serotonina e acetilcolina, che a sua volta rafforza il nostro sistema immunitario.

  • stress e paure – cerca di eliminare le fonti di stress e non lasciarti sopraffare dalle paure, perché gli squilibri emotivi indeboliscono biologicamente il nostro sistema immunitario.

Stress e paura, infatti, allarmano il nostro sistema autonomo autonomo, attivando meccanismi di “difesa, attacco e fuga” e inducendo il nostro corpo a produrre adrenalina, noradrenalina e cortisolo, sostanze che mettono sotto stress il sistema immunitario.

Una buona notte di sonno è essenziale per la nostra salute; per esempio, dormire abbastanza ore (andare a dormire entro le 23 e svegliarsi al massimo entro le 8) è necessario per regolare il sistema immunitario e aumentare l’attività dei linfociti durante il periodo buio.

Torna a Dimagrire-Facile.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *