Dieta Longo: Cosa Mangiare?

Le diete che imitano il digiuno sono l’ultima frontiera nella scienza nutrizionale.

È stata sviluppata dal professor Valter Longo, biochimico e neurobiologo che ha dedicato la sua carriera alla ricerca antietà.

Le diete che imitano il digiuno hanno questo scopo molto specifico: le cellule vengono ringiovanite per prevenire l’obesità e le malattie croniche associate all’invecchiamento, come l’Alzheimer.

Si tratta di una dieta e uno stile di vita destinati a migliorare la propria salute.

La Dieta Longo: Cosa Mangiare e Cosa Non Mangiare

  • Consuma non più di 2-3 porzioni di pesce a settimana. Evita di mangiare pesce con un alto contenuto di mercurio e segui una dieta vegana.
  • Zuccheri e grassi dovrebbero essere ridotti al minimo.
  • Le proteine ​​provengono principalmente dai legumi come fagioli, ceci, piselli, ecc.
  • Se hai un’età compresa tra i 65 e i 70 anni, mantieni un basso apporto di proteine. Se hai più di 70 anni, aumentalo per evitare la perdita di massa muscolare.
  • Si consiglia di assumere alcune noci, mandorle o nocciole insieme a 50-100 ml di olio d’oliva al giorno.
  • Almeno due volte a settimana, mangia pesce ad alto contenuto di omega 3/6 e / o vitamina B12.
  • Assumi un multivitaminico / minerale due volte a settimana in aggiunta a una dieta ricca di vitamine e minerali.
  • Quando mangi, mangia entro 12 ore dal pranzo o dalla cena (ad esempio, cena alle 9 o colazione alle 9).
  • Dopo 3-4 ore, non mangiare nulla.
  • Ogni 1-6 mesi, digiuna per cinque giorni per imitare una dieta. Un medico o un biologo nutrizionista deve raccomandare se o quando seguire la dieta che imita il digiuno sulla base di prove scientifiche, le condizioni dei pazienti e la loro età.
  • Quando si è in sovrappeso o si ingrassa facilmente, uno spuntino a basso contenuto di zuccheri da 100 kcal che sostituisce un pasto è il migliore. I nutrizionisti possono aiutare a prevenire la malnutrizione.
  • Determina quanti pasti consumare al giorno in base al peso e alla circonferenza addominale.
  • Uno spuntino da 100 calorie con pochi zuccheri è consigliato per le persone che tendono a perdere peso e hanno un peso normale.
  • Selezionando gli ingredienti che hanno mangiato i tuoi antenati, mangerai i cibi giusti.

Una dieta basata su un digiuno di 5 giorni

Implica un modello di digiuno di 5 giorni che coinvolge una dieta a basso contenuto di proteine ​​e ipocalorica.

Per il primo giorno della dieta di simulazione del digiuno, vengono consumati 100 g di carboidrati, 56 g di grassi e 10 g di proteine.

Nei quattro giorni successivi, le calorie scendono a 750: 47% di carboidrati, 44% di grassi e 9% di proteine.

Sebbene non sia un vero digiuno, il Dr. Valter Longo consiglia di fare questa dieta ogni 3-6 mesi fino a quando i livelli di insulina si stabilizzano; questo dovrebbe essere fatto solo sotto stretto controllo medico.

Ecco un Esempio di Menu

Ecco un esempio di un menu dietetico che imita il digiuno.

Per il giorno 1 della dieta simile al digiuno, ecco un menu di esempio:

Prima colazione
Una barretta di cereali senza zucchero e tè verde

Merenda
Miscela di uvetta e noci.

Cena
300 grammi di legumi cotti e 150 grammi di cereali integrali

Giorno 2-5: menu di esempio:

Prima colazione
Uvetta e nocciole abbinate a tè verde.

Merenda
Barrette ai cereali senza zucchero

Cena
Un piatto di fagioli in umido servito con un piatto di pesce e insalata conditi con olio extravergine di oliva.

Inoltre, tieni presente che la dieta che imita il digiuno non è raccomandata per le donne incinte, le donne che allattano, i bambini e le persone a rischio di anoressia nervosa.

Dovresti sempre consultare il tuo medico prima di seguire una dieta di questo calibro per assicurarti che non influisca negativamente sulla tua salute.

Torna a Dimagrire Facile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *