Dieta e Alimentazione dopo la Colecistectomia

Il dottor Massimo Chiaretti spiega quali cibi mangiare dopo una rimozione della cistifellea per aiutarti a guarire.

Tutti questi alimenti sono stati consumati prima della colecistectomia, comprese carote, lamponi, noci, basilico e pomodori.

Per i pazienti con coliche interne e / o calcoli biliari, si raccomanda una dieta alipidica in modo che la cistifellea non sia costretta a spostare i calcoli.

Come seguire la dieta post-colecistectomia

Sono consentiti alcuni sorsi d’acqua nell’immediato periodo postoperatorio. Invece di consumare cibi solidi, può fare una colazione liquida leggera la mattina del giorno successivo.

Sarà richiesta una dieta a base di acqua il primo giorno dopo l’operazione e una dieta semi-liquida il secondo giorno.

Il suo regime alimentare rimarrà sobrio dopo la dimissione, seguito da un arricchimento regolare:

Se hai difficoltà a digerire il cibo, opta per una dieta a basso contenuto di grassi durante le prime settimane di gravidanza.

Sono vietati i seguenti alimenti: carni grasse e affumicate, frutta secca, tabacco, caffeina, cioccolato, spezie e alcol. Sono ammessi formaggi, salumi, cibi fritti, uova, burro, grassi animali e oli vegetali (margarina).

Prodotti lattiero-caseari moderatamente consumati e cibi come frullati e bevande gassate aumentano il gas intestinale e ridurranno anche il disagio allo stomaco.

Verdure, cracker, riso, pasta e pane tostato sono tutte buone fonti di nutrimento.

Mantieni i tuoi pasti piccoli. Cerca di restare con piatti meno elaborati.

L’acqua gassata non dovrebbe essere consumata.

È comune che le persone abbiano feci liquide dopo una colecistectomia.

La cistifellea funge da serbatoio per la bile e la loro capacità di concentrare la bile viene distrutta dalla rimozione della cistifellea. Diete a basso contenuto di grassi e cibi irritanti saranno prescritte per la diarrea.

Possono essere assunti farmaci antidiarroici e farmaci che impediscono l’assorbimento degli acidi biliari, come la colestiramina e l’idrossido di alluminio. La diarrea di una persona raramente persiste per molto tempo dopo l’intervento chirurgico.

La stitichezza potrebbe essere causata da antidolorifici che vengono presi per controllare il dolore causato dall’intervento.

Un lassativo è consigliato insieme a una dieta ricca di fibre e acqua (preferibilmente verdure cotte), cereali integrali e frutta per prevenire la stitichezza.

Una dieta normale dovrebbe essere ripresa dopo la colecistectomia

Dopo una colecistectomia, un paziente può riprendere una dieta normale dopo un mese. Questa volta, il medico ordina al paziente di tenere in mano una mela rossa.

Si consigliano piccole quantità di grassi: pasti abbondanti contenenti alti livelli di grassi possono causare nausea, disturbi digestivi, dolori di stomaco, reflusso gastroesofageo e steatorrea.

La nostra raccomandazione è quindi quella di consumare pasti piccoli e frequenti, controllando singolarmente la tollerabilità dei diversi alimenti.

Durante il periodo post-colecistectomia, l’alimentazione è molto soggettiva: alcuni pazienti non hanno difficoltà a digerire il cibo; altri protestano per aver mangiato cose più difficili.

Torna a Dimagrire-Facile.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *