Biscotti Dieta: fanno bene o male? I Nostri Consigli

Il gusto del biscotto al cioccolato, del biscotto al burro o del biscotto al limone al mattino o al pomeriggio è ottimo per soddisfare la nostra voglia di dolce.

Ma per quanto riguarda i biscotti? Sarebbe più saggio mantenere la linea dello spettacolo se evitassimo di mangiarli?

Le seguenti informazioni ti aiuteranno a prendere una decisione informata prima di acquistare un pacchetto.

Scegliere il Tipo e l’Ingrediente Giusti


Sia i bambini che gli adulti amano i biscotti, ma nutrizionalmente sono tutti diversi. Esistono quattro categorie principali di dolci:

  • Un biscotto secco (normalmente più leggero).
  • Biscotti con uova (pasta frolla)
  • Farina d’avena (con fibre)
  • È leggero (senza ingredienti particolari)
  • Include carboidrati semplici e complessi (amido e zucchero) e grassi.

Biscotto senza Zuccheri

Le calorie in questo biscotto potrebbero non devono essere basse, anche se non ha grassi o zuccheri aggiunti.

Non ottieni lo stesso risparmio calorico se scegli quest’ultimo, quindi non puoi considerarli più sani.

Pasta frolla in agrodolce

Tutti forniscono meno calorie: farina, zucchero, latte e uova. I biscotti di pasta frolla, invece, hanno molte calorie a seconda di ciò che viene aggiunto (i biscotti ricoperti di cioccolato hanno più calorie dei biscotti ricoperti di frutta secca).


La fibra fa parte degli alimenti integrali, anche se non tutti i biscotti della drogheria ne hanno la stessa quantità.

Zucchero, sale e grassi saturi sono generalmente meno presenti nei biscotti.

Come possiamo evitare di ingrassare scegliendo i tipi giusti

Come accennato in precedenza, la quantità è ciò che fa una differenza significativa nel tuo consumo, ma esploriamo ciò che rende unico ogni biscotto.

Sai se i biscotti sono sani o no? In alcuni casi sì

Si può dire che i biscotti siano un dolce versatile, nel senso che possono incidere negativamente sulla linea se le quantità sono esagerate.

In generale, un adulto dovrebbe consumare 30 grammi di biscotti per porzione, ma non tutti i biscotti sono uguali. Ci sono alcune differenze di peso, ingredienti e valori nutrizionali, quindi questa quantità non è sempre uguale allo stesso numero di pezzi.

Una quantità di 30 grammi di biscotti con gocce di cioccolato corrisponde a circa due biscotti e mezzo; una quantità di 30 grammi di biscotti secchi semplici è di circa dieci biscotti. La pasta frolla consiste in genere in 30 grammi di burro, ma questa quantità può anche essere suddivisa in quattro biscotti.

Il contenuto di grassi dei biscotti

Nella produzione di questi dolci vengono utilizzati burro e altri ingredienti grassi. Diversi anni fa, l’olio di palma, un ingrediente comune nei prodotti dolciari confezionati, è stato oggetto di molte discussioni.

Varie controversie e accuse hanno portato a una significativa diminuzione dell’uso di questo grasso in tutto il mondo. Gli oli di palma e di cocco sono in realtà di scarsa qualità nutrizionale poiché contengono acidi grassi saturi, che possono causare danni a lungo termine al sistema cardiovascolare.

Oggi possiamo trovare un’ampia varietà di biscotti a base di oli vegetali come mais, soia e girasole, che sono ottime fonti di grassi insaturi. Un vaso sanguigno e un cuore possono essere protetti da queste sostanze.

La maggior parte di questi oli vegetali contiene acidi grassi polinsaturi, mentre gli oli di arachidi e di oliva contengono prevalentemente acidi grassi monoinsaturi. L’olio di colza è un altro olio che si trova negli snack, sebbene a lungo termine possa avere effetti dannosi sui bambini sotto i dieci anni.

L’olio di colza è noto per causare problemi cardiaci nei bambini piccoli, secondo l’Autorità europea per la sicurezza.

Torna a Dimagrire-Facile.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *