Acido Alfa Lipoico per Dimagrire: Dosaggio e Serve Davvero?

L’acido alfa lipoico è ormai riconosciuto come un elemento indispensabile e altamente versatile per la salute del corpo.

A parte le sue capacità antiossidanti, le vitamine C ed E svolgono un ruolo importante nel metabolismo del corpo di carboidrati, proteine ​​e grassi.

Inoltre, migliora il metabolismo dell’insulina, che aiuta a controllare i livelli di zucchero nel sangue.

LE CARATTERISTICHE

Le sue notevoli caratteristiche antiossidanti sono oscurate dal fatto che l’Acido Alfa Lipoico (ALA) è anche una molecola estremamente contenente zolfo prodotta naturalmente dall’organismo e presente in tutte le cellule dove stimola il metabolismo del glucosio in energia.

Il cibo genera anche radicali liberi nel processo di trasformazione in energia, che provocano reazioni chimiche potenzialmente pericolose e distruggono cellule, organi e tessuti.

È quindi fondamentale per la nostra salute consumare antiossidanti per contrastare lo stress ossidativo. Una caratteristica unica dell’acido alfa lipoico è che agisce sia all’interno che all’esterno della cellula preservandola dagli effetti nocivi dei radicali liberi.

L’ALA agisce sia all’interno che all’esterno della cellula, prevenendola dai danni causati dai radicali liberi.

Una volta terminata la loro funzione di spazzini dei radicali liberi, la vitamina E e la vitamina C vengono riutilizzate dall’organismo, quindi tornano in azione senza essere scartate. Inoltre, poiché gli acidi grassi sono contenuti in molte vitamine del gruppo B, facilitano il metabolismo di proteine, carboidrati e grassi.

L’uso dell’acido alfa-lipoico, uno dei più potenti antiossidanti fino ad oggi, è diventato sempre più importante, così come la ricerca sul principale antiossidante naturale del corpo, il glutatione, in modo che i radicali liberi possano essere eliminati in modo tempestivo.

Oltre alla carne rossa come il fegato e il cuore, l’acido alfa-lipoico si trova negli spinaci, nei broccoli, nelle patate e nel lievito di birra.

Una piccola quantità di questa sostanza è prodotta dall’organismo, ma viene prodotta principalmente per convertire il glucosio in energia, quindi è fondamentale integrarla con dosaggi aggiuntivi per poter beneficiare dei suoi effetti antietà e per combattere lo stress ossidativo.

Oltre alle proprietà antiossidanti e alla sua capacità di uccidere l’infiammazione, l’acido alfa lipoico sembra avere altri benefici per i vasi sanguigni, il cervello, il tessuto neurale e altri organi tra cui il fegato e il cuore. I ricercatori stanno usando la sostanza nel trattamento di una varietà di malattie.

COME AIUTA A DIMAGRIRE?

Recenti studi dimostrano che l’acido lipoico favorisce la perdita di peso potenziando le funzioni cerebrali legate all’appetito e al consumo di energia.

Inoltre, studi recenti rivelano che l’acido lipoico può prevenire l’accumulo di grasso.

Una dieta occidentale troppo ricca di prodotti raffinati e zuccheri si traduce in un aumento della glicemia, che viene contrastata dall’insulina che estrae gli zuccheri in eccesso dal fegato e li trasferisce ai muscoli ai fini del metabolismo, così come il fegato li immagazzina come riserva .

Un eccesso di grasso corporeo aumenta gli squilibri metabolici e la resistenza all’insulina, che spinge erroneamente il pancreas a secernere quantità eccessive di insulina. La mancanza di esercizio fisico può portare a gravi conseguenze per la salute, incluso il diabete di tipo 2.

Se i livelli di insulina non vengono corretti, il pancreas farà fatica a compensare la scarsa risposta del corpo a questo ormone, causando così un aumento dei livelli fino a quattro volte.

Molti studi clinici hanno dimostrato che l’acido alfa-lipoico, controllando i livelli di zucchero nel sangue in modo simile all’insulina e stimolando il suo assorbimento, migliora la sensibilità all’insulina.

La sua combinazione di caratteristiche lo rende un integratore ideale non solo per le persone in sovrappeso ma anche per i pazienti diabetici, poiché aiuta a contrastare molte altre condizioni di salute associate al diabete, comprese le neuropatie.

ASSUNZIONI

Gli acidi grassi omega-3 si trovano in alimenti come la carne rossa. L’acido alfa-lipoico si trova anche nei broccoli, negli spinaci e nei cavoletti di Bruxelles. Tuttavia, assicurati di prendere le quantità adeguate per soddisfare le tue esigenze.

Torna a Dimagrire-Facile.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *