Dieta Tisanoreica: Come Funziona, Menu e Controindicazioni

immagine di un pasto della dieta tisanoreica

La dieta Tisanoreica una fra quelle disponibili che è possibile trovare online, nei numerosi siti che offrono consigli per dimagrire.

Ogni dieta ha caratteristiche diverse e si presenta come un metodo dimagrante che offre alcuni vantaggi specifici.

Devi fare attenzione però, a quelle che innescano il cosiddetto effetto yo-yo, ossia perdere peso per poi riprenderlo non appena si interrompe il trattamento: un movimento identico e preciso proprio a questo giocattolo.

Questo, non solo vanifica i tuoi sforzi, ma non è molto salutare per il tuo organismo.

Troppo spesso i siti che consigliano diete presentano metodi poco ortodossi, del tutto fantasiosi e con informazioni fuorvianti, inoltre non sono stati testati realmente, né analizzati da professionisti esperti del settore.

Abbiamo deciso per questi motivi, di offrirti solo le diete che abbiamo testato personalmente e sottoposto ad analisi di medici, nutrizionisti o dietologi, in modo da consigliarti qual è il metodo che si adatta meglio alle tue caratteristiche fisiche, al metabolismo soggettivo, al fisico e offrirti consigli preziosi su come dimagrire più rapidamente e senza intoppi.

cibo vario

Ecco un’analisi dettagliata della dieta Tisanoreica.

Dieta Tisanoreica: funziona davvero?

Questo metodo dimagrante è una dieta iperproteica, ipocalorica e chetogenica, composta in tre fasi: intensiva, stabilizzazione e mantenimento. La prima fase è costituita dal divieto assoluto di assumere carboidrati, sia semplici (frutta e zuccheri) che complessi (cereali e tutti i derivati).

I grassi sono ammessi ma in minima parte, potrai condire le pietanze solo con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva al giorno.

Le fonti di proteine sono suddivise in 5 pasti diversi, di cui 4 comprendono i prodotti del brand Tisanoreica. Soltanto nella seconda fase, quella di stabilizzazione, vengono reintrodotti parzialmente i carboidrati integrali insieme ai grassi.

Durante la fase di mantenimento, è consigliato di rivolgersi a un nutrizionista.

Una dieta tisanoreica è un regime dietetico brevettato, inventato da Gianluca Mech, di origine veneta, imprenditore nel settore erboristico.

Non si tratta di una dieta fatta in casa, ma un vero e proprio percorso dietetico che è possibile personalizzare a seconda delle esigenze soggettive, grazie all’assistenza costante di professionisti del settore.

Il suo ideatore definisce questo metodo come “una dieta fito-chetogenica”, ma se consideriamo come vengono distribuiti i macronutrienti, possiamo notare l’apporto di proteine notevolmente elevato.

metro per misurazione

La dieta Tisanoreica: le tre fasi



Fase Intensiva

Le differenti fasi che si alternano in questo metodo, iniziano con la prima che prevede un’esclusione quasi totale dei carboidrati e della maggior parte dei lipidi.

Questo è compensato da 4 porzioni al giorno di pasti ad alto contenuto proteico, venduti in erboristeria e in farmacia, firmati dal marchio Tisanoreica. A queste pietanze sono associati estratti a base vegetale

Fase di stabilizzazione

Questa fase è quella in cui il peso si stabilizza e prevede l’inserimento nel regime alimentare di lipidi e carboidrati in piccola parte. Le porzioni dei prodotti Tisanoreici sono in questa fase di 2 al giorno, a cui bisogna associare un menu con ingredienti vegetali.

Fase di mantenimento

Questa fase propone una dieta più equilibrata dal punto di vista nutrizionale, ma ti consiglia di rimanere in contatto con il metodo e assumere estratti di Tisanoreica.

macro shot of vegetable lot


Il sistema tisanoreico: un’analisi completa e dettagliata

Il sistema Tisanoreico ideato da Mech, è ispirato al principio secondo cui, una carenza di carboidrati e dunque energetica, costringe l’organismo a bruciare in maggiore quantità i grassi che si depositano e trasformarli in corpi chetonici.

Con questo metodo si attiva un meccanismo di emergenza molto simile a quello che ha permesso ai nostri antenati di sopravvivere durante i periodi di carestia. Questo significa che si bruciano le riserve energetiche che il nostro organismo ha immagazzinato.

Per comprendere meglio, puoi pensare alla chetogenesi paragonandola all’apertura degli airbag della tua automobile. I cuscini si attivano solo in caso di emergenza per proteggerti, ma con tutta probabilità nessuno li attiverebbe in modo volontario mentre è alla guida in autostrada.

Tornando alla dieta, possiamo constatare che il meccanismo di emergenza messo in moto dalle teorie di Mech funziona, è in grado di bruciare i grassi in modo rapido e anche una parte delle proteine dei muscoli.

Nonostante ciò, questo sistema, libera anche i corpi chetonici, che sono considerati tossici, inoltre libera grandi quantità di sostanze indesiderate che provengono dal grasso, e che l’organismo non riesce a bruciare.

piatto senza cibo

Cosa significa tutto questo?

La chetogenesi è pur sempre un meccanismo di emergenza, quindi la dieta Tisanoreica non è adatta, anzi potrebbe rivelarsi pericolosa, per soggetti diabetici, donne in gravidanza, persone con insufficienze renali, problemi cardiaci o epatici.

La teoria di Mech è che gli effetti collaterali della chetosi e l’incremento di sostanze tossiche nell’organismo, sarebbero contrastati dagli estratti vegetali del prodotto venduto in farmacia.

Questo, è preparato con il metodo Decottopia, indicato come un segreto dell’antica pratica erboristica che è stato tramandato nei secoli alla famiglia Mech.

Il business che ha organizzato Mech è curato nei minimi dettagli, dal punto di vista del marketing si ispira ai grandi prodotti sponsorizzati dalle star, con la differenza che il nome della sua famiglia appare perché detiene il segreto della dieta perfetta.

Dobbiamo crederci? Un altro fattore importante, ma solo dal punto di vista del marketing, è lo studio condotto dall’Università di Padova che ne certifica l’efficacia.

Ebbene, questo studio è stato sponsorizzato dal brand stesso.

Niente male vero? Analizziamo questo fattore in maniera più approfondita.

una limonata con menta ripresa con caraffa e bicchiere in primo piano

Lo studio dell’Università di Padova



Questo è sicuramente il dato più interessante, in quanto le ricerche effettuate dall’Università di Padova, attestano che la percentuale di persone sottoposte alla dieta Tisanoreica che abbandonano il trattamento, è decisamente inferiore a quella delle persone che non portano a termine diete più bilanciate basate sul modello della dieta mediterranea.

Con un po’ di attenzione si evince che il periodo in cui è durato lo studio è molto breve, e bisogna comunque tener presente, che la percentuale che porta un soggetto ad abbandonare, dipende fortemente dalla forza di volontà e dalle motivazioni a dimagrire che una persona ha, non dalla tipologia di dieta che si segue.


Le ricerche dell’Università non dicono nulla di nuovo sull’efficacia del metodo tisanoreico, né chiariscono quanto sia efficace per mantenere il peso raggiunto con la dieta. Casualità? Io non credo…

Un altro problema che devi tenere in seria considerazione è il temibile effetto yo – yo, in quanto alcuni studi dimostrano che più è veloce la perdita di peso, può pericoloso e rapido sarà il recupero dei chili perduti.

Le perdite di peso collegate alla chetogenesi, sono dovute sempre a un dimagrimento veloce.

Questo è un sensore di allarme da tenere sempre in considerazione, prima di incominciare qualunque dieta e affidarsi senza riflettere a un metodo dimagrante.

persona che mangia


Dieta Tisanoreica: i pro e i contro


La durata di questo trattamento dietetico può variare da un minimo di 20 a un massimo di 42 giorni. Il primo viene chiamato sul sito ufficiale come protocollo base, il secondo protocollo d’urto. Puoi scegliere la durata e il tipo di protocollo a seconda delle tue esigenze.

Le 4 fasi vengono adattate a seconda della durata e dei chili che vuoi perdere.

Un fattore decisamente contro, che non è del tutto chiaro e che mi lascia molto perplesso, è che i prodotti alimentari del marchio Tisanoreica contengono conservanti e coloranti in buona quantità, inoltre le indicazioni lasciano intendere che i cibi con un valore nutrizionale importante come uova, formaggi, carni, pesce e salumi, sono sovrapponibili al trattamento.

Questa è un altra cosa che non mi è chiara e di cui non mi fiderei al 100%.

Nel complesso, e dopo aver analizzato ogni caratteristica della dieta Tisanoreica, posso dire che il trattamento merita un voto mediocre, in quanto sono più i dubbi che lascia che quelli che risolve.

Se si sceglie di assumere integratori alimentari, la prima regola che devi seguire è quella di acquistare prodotti naturali, privi di sostanze chimiche aggiunte come coloranti o conservanti.

Inoltre, questo metodo dimagrante, gioca troppo con i fattori a rischio, di conseguenza dubito possa essere efficace per un’ampia cerchia di persone con determinati problemi che di solito una dieta tende a risolvere, non a peggiorare (colesterolo, trigliceridi, glicemia ecc..).

persona che naviga su internet in cerca di una dieta

Vuoi perdere peso velocemente? Ecco i miei consigli



Come ho già specificato in numerosi articoli su questo sito, ho testato numerose diete per verificarne l’affidabilità e l’efficacia, e mi sono reso conto dei migliori metodi per garantire un effetto rapido ma che duri nel tempo e di quelli che sono un buco nell’acqua.

Ogni dieta rappresenta una chiave che apre la porta del tuo metabolismo, trovare un metodo dimagrante che ti permetta di risolvere il problema dei chili di troppo, è un po’ come trovare un vestito che ti calza a pennello: difficile, ma non impossibile.

Una volta scelta la dieta più adatta al tuo metabolismo, per ottenere risultati migliori, devi accompagnarla con un’attività fisica costante, non necessariamente intensa, ma costante durante il periodo del trattamento dietetico e soprattutto quando questo è terminato.

Per dimagrire velocemente, oltre che una dieta corretta e una sana attività fisica, puoi utilizzare un integratore alimentare naturale.

La maggior parte degli integratori alimentari non danno gli effetti desiderati, oppure sono pieni di sostanze chimiche, questo li rende poco efficaci, un integratore naturale è un prodotto che non provoca alcun danno e che ti consente di dimagrire in maniera veloce senza mettere a rischio il benessere e la tua salute.

Se non vuoi sprecare tempo e denaro, ti consiglio di provare African Mango, un integratore naturale disponibile in Italia per poco tempo.

Se vuoi ottenere più informazioni, clicca sul link qui sotto e leggi le sue caratteristiche.

Questo prodotto è naturale e consente di perdere peso perché riesce a fornire al tuo organismo i nutrienti necessari che non tutte le diete riescono a dare.

Combinato con una sana alimentazione e un’attività fisica costante, è il miglior metodo per dimagrire in modo rapido, sicuro e salutare, senza rischi o sprechi di energie inutili.

immagine della soluzione per la dieta

una foto di Roberto Rossi, uno scrittore di Pensieri di Strada

AUTORE:

Roberto Rossi

Sono un’appassionato di salute e benessere che lavora e vive a Roma, la mia città natale. Ho passato  anni a provare diete e regimi alimentari di tutti i tipi e, spinto da una passione per questo settore e per sconfiggere l’obesità, ho deciso di scrivere e condividere le mie esperienze su questo sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *