Dieta del Supermetabolismo: Menu, Schema e Ricette [Pdf]

immagine di un pasto della dieta mediterranea

Al giorno d’oggi nel nostro paese possono essere facilmente trovati sul web tanti video e articoli inerenti a qualsiasi tipologia di dieta, inclusa quella del supermetabolismo.

Diverse diete presentano delle proprietà e delle strutture mai viste in precedenza, ma bisogna fare i conti con la triste realtà. La verità, infatti, è che tanti regimi alimentari non solo si rivelano essere inefficaci, ma potrebbero altresì portare all’effetto yo-yo.

Questo spiacevole e indesiderato effetto prima illude la persona con un dimagrimento nel breve termine, che viene tuttavia seguito da un aumento di peso nel lungo periodo.

Un problema significativo legato a questi regimi alimentari risiede nel numero esiguo di persone che li hanno testati. Di conseguenza, le informazioni disponibili sull’implementazione e sui risultati di queste diete sono inaffidabili, talvolta del tutto ingannevoli.

Questo non è il nostro caso, perché noi ci poniamo l’obiettivo di illustrarti esclusivamente le diete che abbiamo provato di persona, in modo da esporre le nostre impressioni e spiegarti i loro lati positivi e negativi.

ragazza che mangia

Tutto questo al fine di offrirti un’idea su quale regime alimentare intraprendere per raggiungere i tuoi personali scopi alimentari.

Dopo questa introduzione siamo pronti per trattare la dieta del supermetabolismo, fra le strategie alimentari più note in Italia e in Europa.

Se dovessi chiedere un parere a gente come Jennifer Lopez e Reese Witherspoon riceveresti solamente delle opinioni estremamente positive riguardo alla dieta del supermetabolismo.

Di cosa si compone questa dieta, nello specifico?

Questo regime alimentare è stato progettato e realizzato dall’esperto di nutrizione delle star, Haylie Pomroy, mirando a una riattivazione del metabolismo che si realizza avvalendosi di una rotazione bilanciata di cibi, in grado di favorire il lavoro e la rigenerazione di fegato, tiroide e ghiandole surrenali.

La dieta consta di tre fasi, che terminano in una settimana e devono essere ripetute continuamente. Se seguita per circa 30 giorni assicura una perdita di peso media di 5-6 kg.

piatto di carne con verdure miste in primo piano

I 3 stadi da seguire per realizzare la dieta del supermetabolismo


Il primo stadio prevede una durata di due giorni ed è caratterizzato dall’assunzione di cereali e frutta (in particolar modo).

Le verdure a foglia verde si possono mangiare; lo stesso vale per i pomodori, i broccoli, le zucchine, i legumi e anche le melanzane e i funghi.

È altresì possibile consumare frutta fresca, salumi magri (fra cui fesa di tacchino, prosciutto e carni bianche), pesci magri (come merluzzo o sogliola), cereali e amidi.

Sono invece assolutamente vietati i latticini, oltre che ogni alimento non incluso nella lista.

Il secondo stadio ha una durata di due giorni e ruota attorno al consumo di verdure e proteine. Aldilà delle verdure a foglia verde, è possibile consumare solo due frutti caratterizzati da una contenuta quantità di zucchero (per esempio il limone o il lime), carni magre (salumi leggeri), carni bianche e qualsiasi tipo di pesce. No a frutta, legumi, latticini e cereali.

L’ultimo stadio, il terzo, prevede una durata di tre giorni e si focalizza sull’assunzione di cibi come frutta, proteine, cereali e lipidi buoni.

Non è vietata l’assunzione di verdure a foglia verde. Si possono consumare cetrioli, peperoni, legumi, melanzane, zucchine e carni bianche, dei salumi (magri) e ogni tipo di pesce.

Infine, è consigliata la frutta fresca, i cereali (come l’orzo), l’avena, il riso e qualche sostanza contraddistinta da una buona quantità di grasso, come l’olio d’oliva, i semi di girasole, la zucca e il sesamo.

Le bevande consigliate per realizzare la dieta del supermetabolismo


Durante ogni stadio della dieta è possibile bere senza problemi delle tisane (non zuccherate) e del tè deteinato, oltre che consumare della salsa di pomodoro e del brodo di manzo (sgrassato). Si consiglia infine di bere molta acqua.


Quanti pasti realizzare durante la giornata? Secondo le regole di questa dieta è necessario consumare 5 pasti contenuti al giorno, ogni 3-4 ore.

Gli alimenti dovrebbero essere senza conservanti e derivare da allevamenti biologici. Sì ai prodotti freschi e a chilometro zero. È vietato digiunare, consumare zuccheri raffinati, alcol, caffè, alimenti OGM e succhi di frutta.

cesto di verdure in primo piano

Un menù d’esempio per realizzare una dieta del supermetabolismo efficace


Di seguito trovi un menù settimanale che segue i principi della dieta del supermetabolismo. Ricorda, tuttavia, che prima di intraprendere questo regime alimentare dovresti rivolgerti al dietologo oppure a un serio nutrizionista.

Lunedì: colazione con un frullato alla frutta, con dei fiocchi d’avena; due mele durante lo spuntino mattutino; insalata di tonno a pranzo, spinaci, una mela; 1 arancia nello spuntino del pomeriggio; riso e salsicciotto per cena.

Martedì: del pane (abbrustolito) e delle fragole per colazione; spuntino mattutino con del mango; pranzo con riso e salsiccia di pollo; due pere a merenda; cena con filetto di maiale, ananas e broccoli.

Mercoledì: frittata con tre albumi e funghi, fesa di tacchino durante lo spuntino mattutino; pranzo con tonno, peperone e cetrioli; spuntino del pomeriggio con della bresaola; a cena un filetto di manzo e degli spinaci.

Giovedì: frittata con tre albumi e spinaci; spuntino della mattina con fette di salmone (affumicato); pranzo con un filetto di manzo e delle verdure; a merenda 3 uova sode (senza tuorlo); cena con verdure e fesa di vitello (grigliata).

Venerdì: pane abbrustolito con un uovo, cipolla e pomodoro a colazione; spuntino della mattina con delle mandorle; pranzo con un’insalata di tonno; merenda del pomeriggio con dei pistacchi; cena con lonza di maiale e patate.

Sabato: del pane abbrustolito e della margarina per colazione; spuntino mattutino con maionese e sedano; insalata di pomodori durante il pranzo; spuntino pomeridiano con metà avocado; cena con olive e pesce spada.

Domenica: colazione con un frullato con frutta (fresca) e dei fiocchi d’avena; spuntino con delle nocciole; pranzo con insalata (di gamberetti); spuntino del pomeriggio con delle verdure (mix); cena con patate e salmone.

tartina di riso con avocado e salmone

Le controindicazioni della dieta del supermetabolismo


Similmente a ciò che avviene con altri regimi alimentari di tendenza, la dieta del supermetabolismo, se impiegata per un periodo non indifferente di tempo potrebbe portare ad alcune carenze (non a caso è una dieta ipocalorica).

Fondamentalmente, questa strategia nutrizionale non si preoccupa di formare le persone con una coscienza alimentare, che sarebbe utile per mangiare in modo corretto per tutto l’anno.

Regimi alimentari come questo accrescono la probabilità di incorrere nell’effetto yo-yo, che potrebbe verificarsi nel momento in cui si lascia la dieta e vengono riprese le usuali abitudini nutrizionali.

Il mio personale suggerimento per ottenere un dimagrimento efficace


Posso dire di aver provato un grande numero di diete nella mia personale esperienza, prima di capire che un modo concreto di perdere peso non si realizza semplicemente attraverso uno specifico regime nutrizionale, ma anche con l’acquisto di un integratore alimentare naturale, un prodotto capace di favorire una perdita di peso rapida ed efficace.

Ne ho testati tanti e posso di conseguenza dirti che la maggior parte degli integratori non solo non funziona, ma può persino nuocere alla tua salute.

Dunque, se desideri dimagrire rapidamente e naturalmente posso consigliarti African Mango, un prodotto che ha sostenuto non solo me, ma anche i miei amici, nella perdita di peso corporeo.

Desideri acquistare African Mango per realizzare un dimagrimento facile e naturale?

Allora ti suggerisco di seguire il link che trovi sotto, ricordando che si tratta di un integratore che rimarrà disponibile nel nostro paese solamente per un periodo limitato di tempo.

immagine della soluzione per la dieta

una foto di Roberto Rossi, uno scrittore di Pensieri di Strada

AUTORE:

Roberto Rossi

Sono un’appassionato di salute e benessere che lavora e vive a Roma, la mia città natale. Ho passato  anni a provare diete e regimi alimentari di tutti i tipi e, spinto da una passione per questo settore e per sconfiggere l’obesità, ho deciso di scrivere e condividere le mie esperienze su questo sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *