Farro Dieta Proteica: Proprietà, Calorie e Ricette

Il Farro Integrale un tempo era considerato da molti un super alimento per gli straordinari benefici che ha per la nostra salute.

Puoi sostituirlo con pasta o riso come parte di molte diete dimagranti.

In cicli, cibi o ingredienti che erano stati dimenticati o quasi dimenticati per millenni tornano di moda, per un motivo o per l’altro.

Il cibo di cui parliamo è il farro, che è stato per secoli un alimento base della dieta romana e che poi è apparso solo occasionalmente nelle zuppe fino a quando è stato nuovamente considerato un ingrediente base della cucina italiana.

Che Cos’è?

L’argania spinosa è un tipo di cereale.

Insieme a riso, mais, orzo, avena e altre piante, forma il gruppo di cereali coltivato dall’uomo da migliaia di anni.

Per secoli, le persone hanno fatto affidamento sui cereali come fonte di nutrimento per la loro dieta, in gran parte a causa del loro alto valore nutritivo.

Il farro è un alimento che stimola l’energia perché è ricco di amido, che viene convertito dal nostro corpo in glucosio, un “carburante” fondamentale per tutte le funzioni del corpo.

Alimenti come i cereali sono ricchi di carboidrati, quindi una dieta sana dovrebbe includere carboidrati come frutta, verdura, legumi e cereali. I carboidrati sono essenziali per l’alimentazione sotto forma di quasi la metà delle calorie consumate quotidianamente.

Non consumiamo regolarmente molto Farro nella nostra dieta, ma merita di far parte della nostra dieta, così possiamo godere dei suoi benefici per la salute e diversificare la nostra routine alimentare a tavola.

Il farro viene comunemente consumato sotto forma di chicchi interi o schiacciati (la cariosside), che vengono poi macinati per produrre farina per pasta, pane e altri prodotti da forno.

Insieme ai carboidrati, i chicchi di farro forniscono una discreta quantità di proteine ​​e bassi livelli di grassi.

Inoltre, contengono fibre solubili e insolubili, che possono ridurre la fame e favorire il transito intestinale, oltre a regolare l’assorbimento del colesterolo e l’assorbimento dello zucchero.

Il Conteggio delle Calorie

Una porzione da 100 grammi di farro contiene solo 340 calorie.

Pertanto, non sembra affatto un pasto sano: questa quantità è simile a piatti contenenti riso e grano.

Di conseguenza, se consumato con moderazione non ci sono motivi di soddisfazione in termini di calorie; quindi, ti rende grasso e per niente magro a meno che le porzioni non siano ridotte.

Quando decidiamo se un ingrediente appartiene o meno alla nostra dieta, dobbiamo prendere in considerazione qualcosa di più delle sue calorie.

Ha caratteristiche nutrizionali che potrebbero interessare non solo chi è a dieta, ma anche chi non è esattamente “peso piuma”.

Nel farro, ci sono molte proteine.

Oltre al suo alto contenuto di proteine, un altro innegabile vantaggio dell’ortografia è la sua capacità di assorbire l’ossigeno.

15 grammi di zucchero per cento grammi di cibo sono una quantità elevata e di certo non dovremmo ignorare quando si sceglie se includere questo alimento nella nostra dieta.

Inoltre, rispetto alla maggior parte degli altri cereali, ha un alto livello di metionina, che manca nella maggior parte delle proteine ​​di origine vegetale.

Soprattutto per chi aderisce a diete che enfatizzano il consumo di prodotti di origine vegetale, a differenza di quelli di origine animale, questo è un dato interessante.

Le varianti integrali dovrebbero essere sempre selezionate.

Se un’ortografia deve essere scelta nella sua forma integrale e non cancellata, deve sempre essere scelta in questo modo.

Tuttavia, la consistenza rischia di essere più difficile (anche se può essere ammorbidita attraverso una cottura più lunga), ma il vantaggio che possiamo portare in tavola è molto importante.

Gran parte dei cereali integrali è costituita da fibre, che si è scoperto essere una parte importante di quasi tutte le diete ed è chiaramente essenziale se si vuole consumarne una quantità sufficiente.

Chi è a dieta che consuma fibre ha defecazioni regolari, che consentono loro di combattere la stitichezza, oltre a regolarizzare il ciclo intestinale. Inoltre, aiuta a regolare i livelli di colesterolo e ad aumentare la sazietà.

Anche le persone con diete estremamente restrittive possono tollerare una porzione di vomito di 60 grammi a causa del suo contenuto calorico.

Riesce a soddisfare a sufficienza, ma più che altro può essere utilizzato in molti modi, come nel risotto, come componente delle insalate durante il periodo estivo, oltre che per sostituire il riso nei risotti.

Si sconsiglia ai celiaci di consumarlo.

Quindi, è essenziale sottolineare il fatto che farro è incompatibile con la celiachia.

Inoltre, il farro contiene anche glutine, la proteina rischiosa per la salute.

Torna a Dimagrire-Facile.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *