Fantozzi Si Mette a Dieta: Tu Mancia?

Chi di voi ricorda la svolta da protagonista di Paolo Villaggio nel film del 1980 “Fantozzi contro tutti” ricorderà la sua scena mitica.

Alla signora Fantozzi è stato promesso da suo marito una perdita di peso di 5 libbre.

La severa clinica del dottor Birkermaier lo aveva aiutato in questo compito.

Fantozzi deve superare una prova dopo una settimana senza cibo.

Il dottor Birkenmaier si riempì lo stomaco di succulente polpette bavaresi durante questa prova, divenuta poi molto nota e famosissima.

Fantonio corre veloce sotto il naso del dottore e ruba delle polpette.

“La mancia?” esclama duramente, e “Mangi?” chiede.

Dopo aver tentato di riempirsi la bocca di polpette, Fantozzi viene portato via con la forza.

Penso che ci sia una vera lezione nel fumetto sulla perdita di peso dopo i 40 anni.

Quando le persone sono private, falliscono.

Sei come una pietra che scava in una goccia d’acqua quando sei a dieta.

Il fine settimana prima del matrimonio del tuo amico o il giorno del matrimonio ti fa venire voglia di andare come Fantozzi con le loro polpette di Baviera.

La colpa è dell’altra parte quando ciò accade.

Durante il corso dell’evoluzione, questo sarebbe stato un meccanismo di sopravvivenza normale e complesso.

La sua missione è far fallire la tua dieta, qualunque essa sia, utilizzando 7 strategie altamente efficaci.

Le diete falliscono perché il tuo corpo utilizza le seguenti 7 potenti strategie
Questa è una spiegazione semplice e di facile comprensione. Stai al passo con me.

Attraverso una serie di sofisticati meccanismi, lo gestisce in modo tale che tu non te ne accorga.

L’adattamento alla dieta è il primo passo

  1. Maggiore “azione della spugna”
    “L’azione della spugna” si verifica più prontamente con diete più strette o più lunghe.

Anche solo il suo nome suggerisce che causerà un certo mantenimento del peso in te.

Potresti aumentare di peso dopo aver mangiato una pizza il giorno dopo che eri a dieta.

Tuttavia, non avresti riscontrato questo se avessi mangiato il cibo in silenzio.

Senza entrare troppo nei dettagli, questo vale per le persone che sono state prive di cibo per un po ‘e il corpo è pronto a immagazzinare il grasso invece di bruciarlo.

  1. Riduzione al minimo dell ‘”effetto stufa”
    Ci vogliono almeno quattro ore perché il corpo digerisca il cibo dopo aver mangiato. [2]

È stato detto che la digestione ha un “effetto stufa”.

È simile a come brucia il legno: il cibo che hai consumato brucia e produce calore in una certa misura.

In base alla tua dieta, sperimenterai diversi effetti termici.

A seconda della proteina, la perdita di calore correlata alle proteine ​​può variare dal 5% al ​​35% dell’energia fornita.

Durante il caldo, i carboidrati si disperdono dal cinque al dieci percento.

Il resto dell’energia fornita dai grassi viene disperso solo in una piccola parte della sua composizione. [3]

Come puoi vedere, non esiste una cifra esatta di quanto calore viene perso attraverso il cibo.

Se segui una dieta, sperimenterai questa variazione.

La modalità Eco riduce gli effetti termici del cibo consumando meno energia.

  1. Adattamenti legati alla dieta
    La maggior parte delle persone ha sperimentato la situazione in cui una dieta sembra funzionare per un po ‘, poi smette di funzionare per loro.

Inoltre, la tua dieta preferita di 10 anni fa non funziona più come una volta.

Come è successo?

Di conseguenza ti sei adattato alla dieta. [1]

Di conseguenza, riposare e muoversi richiedono meno energia.

È come se stessi passando da una modalità all’altra di nuove auto come “Eco” e “Sport”.

Un motore modificato si traduce in una minore potenza e ciò si traduce in un minor consumo di carburante.

Le stesse cose che facevi prima ora vengono fatte con meno “materiali di consumo”.

A causa del funzionamento dell’unità di controllo in modalità economica, potresti sentirti più debole e stanco.

Torna a Dimagrire-Facile.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *