Si Può Dimagrire per lo Stress? Ecco la Verità

Lo stress è oggi il nemico più diffuso per l’uomo moderno:

il corpo aumenta i livelli di cortisolo (chiamato anche ormone dello stress) a causa dello stress di uno stile di vita frenetico, di un’eccessiva restrizione calorica e di tensioni psicologiche come ansia e depressione.

Questi ormoni influenzano la composizione del corpo?

Lo stress è responsabile dell’aumento di peso? Lo stress è legato alla perdita di peso o viceversa? Sarebbe corretto affermare che riesce sia a far perdere che ad aumentare di peso?

Lo stress è responsabile dell’aumento di peso?

Lo stress aumenta l’appetito. Questo meccanismo ha senso da un punto di vista evolutivo, poiché mangiare molto cibo dopo un evento stressante è un buon modo per integrare l’energia. Anche la teoria dell’evoluzione può essere incolpata per i chili in più!

Oltre a favorire l’intolleranza al glucosio, il cortisolo stimola anche la fame e porta alla resistenza alla leptina e ad un aumento della glicemia. Con la resistenza all’insulina, è molto più difficile gestire i carboidrati.

Il cortisolo stimola la lipolisi e la degradazione dei trigliceridi negli adipociti, i cui prodotti (acidi grassi) si accumulano o si ossidano a seconda del percorso che prendono. Vi è un aumento del rischio di malattie metaboliche e del rischio di malattie cardiovascolari a seguito di stress cronico.

Di conseguenza, gli adipociti sono incoraggiati a differenziarsi e proliferare sinergizzando con l’insulina.

Inoltre, l’inibizione della sintesi delle proteine ​​disaccoppianti, nota anche come UCP, contribuisce a ridurre il dispendio energetico perché queste proteine, quando presenti, assicurano che l’energia non si trasformi in ATP ma in calore.

L’energia non si disperde in calore quando la sintesi è inibita (cioè nessuna sintesi).

Sei incline a gonfiore della pancia quando sei stressato?

Ci sono migliaia di batteri che vivono nel tuo tratto intestinale, che contiene in media circa 2 kg di batteri!

Il microbiota nel tratto digerente è costituito da questi microrganismi, essenziali per il corretto funzionamento del colon.

Metabolizzando sostanze che il tuo corpo non può utilizzare (come amido resistente o fibra alimentare), i batteri scompongono queste sostanze in una forma gassosa (ad es. Acidi grassi a catena corta, utili al tuo corpo) e anidride carbonica (CO2) e idrogeno (H2 ).

Corrette abitudini alimentari (troppi grassi, troppe proteine, troppo poche fibre), infezioni, uso di determinati farmaci e stress alterano il microbiota e favoriscono la crescita di ceppi patogeni di batteri che peggiorano la permeabilità intestinale, producono sostanze infiammatorie e diabetiche.

La pancia gonfia, così come la cattiva digestione o il dolore addominale, sono anche segni che qualcosa non funziona correttamente nell’intestino.

Perdi peso quando sei stressato?

Anche se questa definizione è corretta, fermarsi lì (per quanto critico possa essere) è alquanto limitato.

Se l’insulina è anabolica e quindi ti fa ingrassare, non importa cosa, allora è come dire che è un farmaco che crea dipendenza.

Sebbene molte persone perdano peso, l’insulina è ancora un fattore ed è altamente efficace.

Non è molto efficace analizzare un ormone da solo: per determinarne l’azione, è necessario tenere conto del suo ambiente e di come reagisce ad altri fattori.

Sebbene abbia proprietà cataboliche, il cortisolo in contesti ipercalorici non influirà sulla massa muscolare (e questo include gli addominali, salvandoti dal crepacuore).

Torna a Dimagrire-Facile.eu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *