Cosa Mangiare nel Giorno Libero dalla Dieta?

Oggigiorno, la maggior parte delle diete dimagranti consente la possibilità di consumare un pasto gratuito, ovvero un pasto esente da alcuna restrizione dietetica specifica sia in termini di cibo che di calorie in esso contenuto.

Molte volte viene addirittura concesso un giorno libero, spesso nel fine settimana, e l’obiettivo è quello di non limitare le scelte alimentari dei partecipanti alla dieta, costringendoli a limitarsi a pochi essenziali e dimenticando tutti gli altri, che potrebbero portarli a fargli aumentare di peso nel lungo periodo.

In altre parole, la maggior parte delle volte il pasto gratuito è psicologicamente benefico.

Lunedì poi si riprenderà la dieta dopo una breve pausa.

Tuttavia, spesso è controproducente fare tali concessioni, soprattutto se si esagera.

Il pasto gratuito è spesso troppo indulgente per alcuni, che potrebbero poi perdere la voglia di continuare con il deficit calorico.

Infatti, esagerare anche per un solo pasto alla settimana o per un’intera giornata, se dobbiamo tenere sotto controllo le calorie, farà perdere il vantaggio calorico ottenuto durante le nostre giornate di dieta.

Ecco un esempio che ti aiuterà a capire.

Ad esempio, se Anna vuole perdere peso, deve mangiare 1800 calorie ogni giorno per mantenere il suo peso.

Stare a dieta 1300 calorie al giorno la aiuterà a perdere peso.

Perderebbe circa mezzo chilo a settimana con la dieta e circa due chili al mese se la seguisse per 7 giorni, poiché avrebbe perso 3.500 calorie.

Lo stesso vale per la sua scelta del pasto gratuito. Ad esempio, potrebbe mangiare altre mille calorie se scegliesse la pizza sabato.

Queste stime si basano sul fatto che lei mangia la pizza per il suo pasto.

Quindi, se mangiava un antipasto, beveva una birra o si concedeva un dessert, consumava altre 1500 calorie.

Perde 2000 calorie a settimana, il che porta il suo deficit calorico settimanale a 2000. Pertanto, perderebbe circa tre once a settimana seguendo questo regime.

Un risultato insignificante considerando che Anna ha seguito la dieta per sei giorni consecutivi.

Per evitare di vedere il calo del calcare, dobbiamo solo tenere un po ‘d’acqua.

Molto probabilmente Anna tenderà a mangiare in modo eccessivo durante un giorno libero se ha scelto una dieta con un giorno libero perché quasi raddoppierà quanto mangerebbe normalmente a meno che non fosse a dieta, riducendo così ulteriormente il suo deficit calorico settimanale.

Qual è lo scopo di soffrire per 6 giorni se si abbuffa nel suo giorno libero e mina completamente i suoi sforzi?

Probabilmente non avrai un pasto gratuito qui, ma come si fa a perdere peso senza uno?

La scelta di cibi diversi va benissimo, purché si mantenga il deficit.

In alternativa al limitarsi a due o tre pasti gratuiti a settimana, scegliere di mangiare cibi sani sarebbe intelligente per Anna.

In altre parole, poteva preparare pasti gratuiti con non più di 400 o 500 calorie in totale, in modo da poter rimanere entro il budget di 1300 calorie anche quando si sbagliava.

Questa è l’idea alla base della “dieta flessibile”.

Diverse volte alla settimana, mi concedo cibi che mi piacciono mantenendo il peso sotto controllo.
L’equivalente in calorie di 400 o 500 è:

  • al trancio di pizza
  • un pezzo di cheesecake
  • un piccolo hamburger (senza patatine fritte di accompagnamento)
  • una libbra di biscotti o un grosso cono di gelato
  • una porzione media di parmigiana o lasagna

Sarei in grado di seguire la dieta più facilmente se facessi gli stessi pasti due volte a settimana, perché sembrerebbe che fossi a dieta cinque giorni alla settimana invece di sei, e sarei ancora in deficit calorico.

Quello che consiglio è di prendere un pasto gratuito, ma non un pasto gratuito di cibo veramente gratuito, ma uno la cui porzione è ancora controllata su calorie e porzioni. In questo modo possiamo sbizzarrirci anche due volte a settimana e anche tre senza sentirci a dieta.

Torna a Dimagrire Facile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *